Icinga: configurazione Web 2

Setup TokenAl primo avvio Icinga Web2 propone una procedura di setup che verifica la presenza dei moduli apache necessari, guida nella configurazione di alcune tabelle del database e consente l'mpostazione di alcuni dati come l'utenza di amministrazione.

Per accedere alla configurazione è richiesto un token generato con

icingacli setup token create


Moduli php necessari sono  php-ldap, php-imagick e php5-zendFramework-db-adapter-pdo-mysql.

Quest'ultimi disponibili nel repository di Suse di estensione php.

zypper in php-ldap
zypper addrepo http://download.opensuse.org/repositories/
        server:php:extensions/server_php_openSUSE_Factory/
        server:php:extensions.repo
zypper ref

zypper install php5-imagick
zypper in php5-zendFramework-db-adapter-pdo-mysql
rcapach2 restart	

Installati i moduli php occorre riavviare apache e fare il refresh della pagina web.

Scelta db di autenticazioneLe pagine successive consentono la scelta della modalità di autenticazione (database, ldap o autenticazione esterna). Per questa installazione è database.

 

Preferenze utentiDove salvare le preferenze degli utenti. Le opzioni sono in un file di testo (.ini), nel database o nessun salvataggio. In questa installazione si sceglie database.
 

 

Db preferenze utentiSe si sceglie database vengono chiesti i dati per la creazione del database: nome del datbase e dati per accedervi.
Scegliere un nome per il db e l'utenza MySQL
 

 

Nome backend

Segue il nome del backend, il default va bene

 

 

Amministratore Web 2

Il nome e la password di autenticazione a Web 2.

 

 

Web 2 logging

Il meccanimso di logging: syslog, file di testo o nessuno e il livello dei messaggi di log: errori, avvisi debug


 

Database administrator

 

L'utenza con i permessi di amministrazione del DB MySQL, servirà per creare il database e le tabelle necessarie a Web 2.


A completamento di questa fase viene presentata una pagina riassuntiva. Siamo quasi alla fine dell'opera.

BackendOra vengono richiesti i dati necessari per il backend di monitoraggio. La risorsa è quella creata nella installazione di DB IDO.

 

DB IDOVanno quindi inseriti i dati impostati nella nella installazione di DB IDO


 

Istanza monitoraggioL'istanza di monitoraggio fornisce indicazioni ai processi Web 2 su come scambiare dati con Icinga 2. Il file dei comandi altro non è che una named pipe usata per questa comunicazione.

 

Siamo alla fine, viene presentata una pagina riassuntiva, seguita da una pagina che fornisce indicazione sul successo del setup.

Tipologia: 
Categoria: